Gamification: un settore in cui vale la pena investire

gamification applicata ai casino online

Per il 2018 si prevede un ottimo successo della Gamification. Pochi, se non gli addetti ai lavori, conoscono il vero significato del termine che, correttamente, ha a che fare con il fenomeno del gioco.

Si tratta di un sostantivo entrato a far parte del linguaggio tecnico nel 2010. Il significato del termine Gamification in lingua italiana è ludicizzazione, ovvero l'inserimento di elementi mutuati dai giochi e delle tecniche di game design, in contesti differenti da quelli tradizionali. I tecnici partono dall'assunto che il gioco sia parte fondamentale della vita quotidiana, ed allora per migliorare le esperienze degli utenti si cerca di rendere tutto una sorta di immenso campo da gioco.


Sebbene migliaia di esperti siano quotidianamente a lavoro, si tratta di una operazione complessa e difficile indubbiamente utile ai comparti marketing di tutte le aziende, persino delle stesse aziende che producono giochi di casino online.


Cosa è la Gamification

Si tratta di un espediente creato per rendere più gradevole la quotidianità, una soluzione importante specie per i comparti marketing che attraverso una serie di contenuti gioco riescono a:

  • generare fedeltà
  • creare nuovo reclutamento
  • persino risolvere problemi degli utenti

Una strategia importante che prende piede anche nel settore dei giochi online, dove la fidelizzazione diventa elemento fondamentale per tutte quelle società che vogliono ottenere un ottimo fatturato, riuscendo a generare un buon numero di clienti fidelizzati (anche attraverso gli escamotage offerti dalla ludicizzazione).
Il gioco stimola comportamenti attivi, questo è cosa nota. Attraverso azioni ludiche è persino possibile incitare comportamenti sociali virtuosi, rendendo migliori alcune esperienze del mondo reale.

All'interno della progettazione di un sito web (dunque anche di una realtà di giochi virtuali) il coinvolgimento è fondamentale. L'utente non si comporta più come fruitore passivo di uno spazio virtuale ma diventa protagonista attivo. Una serie di operazioni importanti tese anche a catalogare big data che, una volta analizzati possono catalogare gli utenti in base ai gusti e alle aspettative, generando così un target ristretto su cui poter intervenire.

Gamification e giochi online un rapporto complesso?

La realtà deviata dalla gamification (ludicizzazione, appunto) è qualcosa che può essere perfetta per chi produce sistemi di gioco online, un dato di fatto.

Modificare la percezione sull'esperienza di gioco, rendendola ancora più ludica del dovuto, è la mission di chi si occupa di generare gamification.

Cambiare la realtà, aumentarla, reinterpretarla, renderla più gradevole per chi sta dietro allo schermo è qualcosa di innovativo, di coinvolgente, capace persino di far uscire dallo schermo qualcosa di così particolare da sembrare vero. Il tutto è reso possibile dalle moderne tecniche creative, tra le quali le modalità grafiche ed esperienziali, che debbono essere ricondotte a qualcosa di piacevole, sempre.


Perchè la gamification non è solo videogioco

E' importante capire che nel caso dei giochi online non si parla di videogiochi, ma di complesse dinamiche correlate tra loro in modo da generare, innanzitutto, una community di appassionati capaci persino di interagire e collaborare: i soggetti principali diventano i partecipanti alla sessione di gioco.
Feedback rapidi, ricompense per l'interazione e poi incertezze e poi nuovi obiettivi, diventano la base del progetto generato in rete. Nel campo del gioco l'azione diventa complessa.

Vengono offerti incentivi per procedere alle sessioni, i livelli cambiano: il tutto anche grazie all'ausilio della moneta virtuale che diventa non solo mezzo di scambio ma anche premio.
L'utente non si trova dinnanzi alla semplice operazione di giocare nel vero senso della parola, ma vive una esperienza a tutto tondo. Le operazioni di gamification studiate dagli staff specializzati, creano una sorta di complicità e di coinvolgimento tra tutti gli utenti. In alcune sessioni entrano in campo persino le emozioni, trasformando ogni utente da consumer in prosumer, da user a player.
Si disegnano nuove esperienze ludiche complesse e composite, tutte molto lontane da quello che comunemente si è stati abitati a fare con una sessione di gioco tradizionale, sia pure in campo digitale.


Gamification un modello su cui investire?

Investire sui nuovi modelli di marketing è la scelta sui cui i colossi dei giochi online hanno ormai scelto di puntare. La fidelizzazione del cliente diventa dirimente anche nel settore gioco online.
Il gioco digitale talvolta manca proprio della fidelizzazione. Con azioni insite nei progetti di gamificagion, invece, l'utente trova una motivazione stabile per rimanere fedele ad una data piattaforma.

Tra gli esperimenti da segnalare nel settore c'è quello portato avanti dalla Sisal che è riuscita a creare un progetto in cui ai clienti veniva proposto un calendario dell'avvento, in cui si segnalava l'offerta di gioco del giorno. In questo modo la Sisal ha promosso anche il cross selling riscuotendo un successo vero. Il giocatore veniva in questo modo canalizzato verso nuove esperienze di gioco, tese poi ad una gratificazione finale del consumatore che usciva dall'esperimento.

In questo senso la gamification è un settore su cui vale la pena investire.